Articoli

gestione Facebook cagliari

Investire su Facebook? Si, ma non solo

Investire su Facebook? Si, ma non soloL’Europa si dimostra invece una Terra Promessa per chiunque voglia investire senza particolari sorprese (sarà anche perché spesso, i big della Web Economy non sono costretti a versare neanche 1 Euro di tasse e quindi nessun segno “meno” sul bilancio alla voce “uscite”?), con percentuali pressoché allineate tra guadagni (23%) e utenti attivi (19%).

Già, pare sia proprio così, ma come sottolinea  Tommaso Lippiello poco dopo qui nel suo articolo , non consiglierei mai ad un mio cliente di investire solo su Facebook.
Oggi infatti Twitter e Instagram, in Italia soprattutto, prendono sempre più piede.
Parliamoci chiaro, la maggior parte degli utenti, non ha voglia di leggere lunghi post e spesso non ha nemmeno il tempo di cliccare su un link che ti riporta ad un altro sito per leggere lunghi articoli.
Un po’ per ignoranza e un po’ per pigrizia, si legge sempre meno.
Siamo al tempo del “mordi e fuggi” e della “pappa pronta” da ingurgitare nel più breve tempo possibile.
La maggior parte prende lo smartphone, guarda i post degli amici, qualche riga di testo, ma soprattutto foto, immagini e video.
Quindi perchè non investire su questi ultimi?